Logo
focsiv

L'esperto risponde

L'avvocato Pancrazio Timpano risponde ai quesiti riguardanti i migranti, le richieste asilo e il permesso di soggiorno.


L'autore

pancrazioPancrazio Timpano è nato a Zagarise il 26 giugno 1976, laureato in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Avvocato del Foro di Milano dal 2003. Socio della Camera Minorile di Milano e membro del Consiglio Direttivo del Centro Aiuto alla Vita Mangiagalli di Milano.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il Decreto Flussi 2016 per il territorio italiano

È stato pubblicato il Decreto riguardante la regolamentazione dei flussi di ingresso dei lavoratori extracomunitari per l'anno 2016. 
In questo articolo, il nostro esperto esplica le procedure da seguire per poter usufruire della possibilità di assumere lavoratori stranieri.

Leggi Tutto

L’espulsione é il provvedimento coercitivo con il quale lo Stato dispone l’allontamento dello straniero dal proprio territorio, nell’esercizio della propria sovranitá territoriale. Il potere di espulsione, nella disciplina contenuta nel testo unico é ripartito tra il potere esecutivo (Ministro dell’Interno o Prefetto) e potere giudiziario (giudice penale). L’espulsione si distingue in relazione all’organo competente tra espulsione amministrativa e giudiziaria.

Leggi Tutto

Unioni civili, la situazione per gli stranieri

Si definiscono unioni civili tutte quelle forme di stabile convivenza tra due persone, legate da vincoli affettivi ed economici, che non accedono volontariamente all’istituto giuridico del matrimonio, o che sono impossibilitate a contrarlo. Ma come muoversi in Italia quando si è cittadini stranieri? Quali leggi regolamentano questo campo? Quali sentenze sono state emesse su questo argomento negli anni?

Leggi Tutto

Con una circolare del Ministero dell’interno del 27 gennaio 2012 sono state date alla Questura e alle Prefetture le istruzioni operative per il “Contributo per il rilascio ed il rinnovo del permesso di soggiorno” decreto 6 ottobre 2011.

Leggi Tutto

Rifugiati politici

Le persone che richiedono asilo politico sono coloro che hanno subíto persecuzioni o temono, sulla base di fondati motivi, di subire una persecuzione individuale a causa della loro razza, della loro religione, della loro nazionalitá, della loro appartenenza ad un certo gruppo sociale o delle loro opinioni politiche. Essi possono richiedere asilo nel nostro Paese presentando una domanda di riconoscimento dello status di rifugiato. Tutti i cittadini stranieri, fatto eccezione per i cittadini comunitari, hanno il diritto di chiedere asilo politico nel territorio italiano. Per richiedere il riconoscimento dello status di rifugiato é necessario presentare una domanda motivata e nei limiti del possibile documentata, con l’indicazione delle persecuzioni subite e delle possibili ritorsioni in caso di rientro nel proprio Paese. 

Leggi Tutto

La vecchia carta di soggiorno é stata sostituita dai Paesi della Comunitá Europea con il nuovo “permesso CE per soggiornanti di lungo periodo”. Essa come lo era la carta di soggiorno é il documento che permette di stare in Italia a tempo indeterminato e rappresenta la prima tappa per chiedere la cittadinanza.

Leggi Tutto

Il Governo Renzi potenzia le norme antiterrorismo

In vista dei mega-eventi previsti per il 2015, quali l’Expo e il Giubileo annunciato da Papa Francesco con dieci anni di anticipo, il Governo italiano ha varato una nuova serie di misure antiterrorismo

Leggi Tutto

Negli ultimi dieci anni l’Italia ha avuto un incremento di oltre il 35% di coniugi o figli arrivati sul nostro territorio grazie all'istituto del ricongiungimento familiare. L'1% di esso riguarda persone che sono legate tra di loro da vincoli di poligamia.

Leggi Tutto

Il 14 giugno 1985 Germania, Francia, Belgio, Lussemburgo e Paesi Bassi hanno firmato l’Accordo di Schengen finalizzato alla creazione di uno spazio comune, attraverso la soppressione graduale delle frontiere, in modo da agevolare la circolazione delle persone e delle merci.

Leggi Tutto

L’apolide é il soggetto privo di cittadinanza, ossia colui che nessun ordinamento considera proprio cittadino. La legge 91/92 disciplina in generale la condizione dell’apolide con l’art. 16, in base al quale l’apolide che risiede legalmente nel territorio della Repubblica é soggetto alla legge italiana per quanto si riferisce all’esercizio dei diritti civili.

Leggi Tutto

Discriminazione, quando può diventare reato

Il vocabolario della lingua italiana Treccani riporta che discriminazione è una parola che deriva dal latino tardi discriminatio, viene usata per distinguere, diversificare o separare persone, cose, casi, situazioni.

Leggi Tutto

La parola accoglienza nel vocabolario italiano significa ricevere, ed in particolare ricevere nella propria casa, ammettere nel proprio gruppo, temporaneamente o stabilmente. Di norma un illegale si muove dalla propria nazione in Italia non spinto da motivi turistici ma da ragioni economiche, da guerre, da carestie, da relazioni familiari, da persecuzioni. L’immigrazione é uno dei fenomeni sociali piú problematici e controversi presenti nel Mondo.

Leggi Tutto

Il Tribunale per i Minorenni, per gravi motivi connessi con lo sviluppo psicofisico del minore e tenuto conto della etá e delle condizioni di salute del minore che si trova nel territorio italiano, puó autorizzare l’ingresso e la permanenza di un familiare, per un periodo determinato, anche in deroga alle disposizioni della legge sulla immigrazione.

Leggi Tutto

Il 10 marzo 2012 è stato introdotto nel nostro ordinamento il permesso di soggiorno a punti che riguarda tutti i cittadini extracomunitari che al primo ingresso in Italia chiederanno il rilascio di un permesso di soggiorno di durata biennale.

Leggi Tutto

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…