Logo
focsiv

Ultim'ora dall'Italia e dal mondo


Leroy merlin e CISV per la responsabilità sociale di impresa

“Diritti per la nostra strada” è il titolo del primo percorso di formazione online sulla responsabilità sociale di impresa promosso da Leroy Merlin Italia in partenariato con l’ong CISV-FOCSIV e il Ministero dello Sviluppo Economico e rivolto ai 1200 partner commerciali dell’azienda. Con inizio il 9 aprile, prevede relatori del settore pubblico, del settore privato e della società civile in un confronto multidisciplinare. 

Leggi Tutto

Lunanga Lukenge testimone delle spietate violenze contro le donne in Congo in un incontro a Torino

La violenza sessuale perpetrata con stupri sistematici non ha cause imputabili all'odio razziale tra etnie diverse, ma sta tutta nella volontà di controllo assoluto di un territorio ricco di coltan, minerale radioattivo molto usato in elettronica, oltrechè di diamanti ed oro. E' piuttosto un crimine di guerra, compiuto prendendo prima di tutto di mira le donne, per ottenere la distruzione di un intero sistema sociale. Il terreno di scontro è la frontiera orientale del Congo dove il potere è in mano ormai a bande di assassini che, scavalcando a piacimento i confini, dal Ruanda irrompono nei villaggi indisturbati e sicuri dell'impunità. (di Mauro Ghirardi)

Leggi Tutto

E' online il bando di Servizio Civile 2015, ecco tutte le informazioni

E’ uscito il bando nazionale 2015 di Servizio Civile, che darà l’opportunità a 29.972 giovani tra i 18 ed i 29 anni di vivere un’esperienza formativa di volontariato della durata di 12 mesi. Per tutte le informazioni necessarie si può consultare il sito ufficiale, o in alternativa scaricare il bando nazionale. Ecco i progetti disponibili in italia ed all'estero.

 

Quali i requisiti e gli step necessari per vivere un’esperienza di servizio civile?

 

Bisogna essere regolarmente residenti in Italia ed avere un'età compresa tra i 18 ed i 29 anni (non compiuti alla data di presentazione della domanda). Si può presentare la propria candidatura per un unico progetto di servizio civile.

 

La documentazione per candidarsi (disponibile sul sito) dovrà essere consegnata a mano, inviata tramite PEC o spedita in formato cartaceo presso l'indirizzo indicato per ogni progetto, entro e non oltre le ore 14.00 del 16 aprile 2015 (non fa fede il timbro postale).

Anche quest’anno FOCSIV ha presentato molti progetti di servizio civile, di cui ben 15 all’estero, per un totale di 413 posti disponibili.

Sul sito di FOCSIV  si possono consultare le schede sintetiche di tutti i progetti e, per l’estero, le schede "Aree di Competenza", che aiuteranno a scegliere il progetto più in linea con il profilo di ogni candidato.

Leggi Tutto

Ebola: tra malattia, cultura e tecnologia

Mentre negli Stati Uniti il presidente Obama dichiara che l’epidemia di ebola è ormai fuori controllo e una minaccia alla sicurezza mondiale, annunciando l’imminente intervento dell’esercito statunitense nelle zone colpite dal virus, c’è chi in quei paesi ci lavora, i cooperanti, e chi ci vive, la popolazione locale, i quali vivono quotidianamente il grave problema causato dall’epidemia.

Leggi Tutto

TTIP, cavallo di Troia delle multinazionali o opportunità concreta?

Porte aperte a polli clonati, a carni trattate con ormoni e antibiotici, a prodotti ogm, persino a farmaci meno sicuri. Davvero a questo porterà la firma del TTIP (Transatlantic Trade and Investement Partnership), l'accordo commerciale di libero scambio che da due anni stanno negoziando Usa e Unione Europea?

Leggi Tutto

L'estate del cooperante | Visita alla Humanity House all'Aia

State trascorrendo le vacanze in Olanda? Vi consigliamo allora di andare all'Aia e di concedervi una visita alla Humanity House, un museo interattivo che propone al visitatore un percorso audio-visivo tra le storie di chi ha vissuto la guerra e ne è fuggito, oltre a riflettere sui temi caldi legati agli aiuti umanitari.

Leggi Tutto

Bali, le Regine dell'acqua.

Bali, patria del fuoco e dell’acqua. Fascinosa enclave hindu persa nel più grande territorio a maggioranza islamica, riesce a mantenere le sue antiche e vivaci tradizioni, nonostante flussi turistici in continua crescita e l’ombra sinistra e strisciante dell’intolleranza religiosa. Dalla memoria dei nativi (un monumento commemorativo ricorda il dramma) non si è mai cancellata morte e distruzione seminate dalle bombe a Kuta, nei recenti anni duemila. Bali è ancora l’isola degli Dei.

Leggi Tutto

Oltre i mondiali, la lotta per la terra nel Brasile dimenticato

Mentre tutti si concentrano sugli ultimi preparativi per i mondiali e il Brasile cerca di offrire il suo volto migliore, intere popolazioni lottano contro l'espropriazione illegale delle terre. Piantando eucalipti in 962 milioni di ettari nel Sud del Brasile, la società Fíbria ha creato un "deserto verde" dove non è più possibile coltivare, cacciare, né usare l'acqua. Un reportage dal terreno su come un’impresa e uno stato stanno eliminando le popolazioni rurali.

Leggi Tutto

Stop Blood Diamonds

Sono 5 i vescovi italiani che, con FOCSIV, hanno sottoscritto un documento proposto a livello internazionale da CIDSE per chiedere all'Unione Europea di adottare un regolamento per rendere obbligatoria la trasparenza nel commercio dei minerali estratti dai paesi in conflitto, nella salvaguardia delle popolazioni locali spesso soggette a condizioni di schiavitù per il profitto di grandi imprese. Risoluta la volontà di Gianfranco Cattai, presidente FOCSIV, nel coinvolgere le diocesi in questa lotta morale e politica.

Leggi Tutto

Dal 22 al 25 maggio 500 milioni di cittadini di 28 paesi sceglieranno i candidati e le candidate che occuperanno i 751 seggi del Parlamento europeo per i prossimi 5 anni. Nonostante la crisi e l'euroscetticismo, le ong e le associazioni della società civile europea sono coese nel chiedere un'Europa più equa e inclusiva. Gli appelli di CONCORD Italia, Forum Nazionale del Terzo Settore e FOCSIV. 

Leggi Tutto

Burundi, costruzione etnica e genocidio: una storia mai finita.

Quali sono le cause del terribile conflitto etnico occorso in Burundi nel periodo 1965-1993? Possono considerarsi ancora attuali logiche di questo tipo? Sono queste le premesse da cui parte la ricerca di Marta Mosca, “In nome dell’etnia. Costruzioni identitarie e genocidio in Burundi”, in un intreccio di vicende storiche e dinamiche presenti. Senza dimenticare il futuro, e le elezioni parlamentari previste il prossimo giugno, un fondamentale crocevia per lo sviluppo democratico del paese.

Leggi Tutto

Elezioni europee: 5 richieste dei missionari ai candidati

Cinque grandi tematiche: gli Epa (Accordi di partenariato economico); la pace e il commercio delle armi; l’emigrazione e l’immigrazione; la cooperazione internazionale e il volontariato, la libertà religiosa. Questi i pilastri delle richieste fatte ai candidati alle prossime elezioni europee del 25 maggio, stilate dalle riviste missionarie della Fesmi in un documento congiunto, realizzato in collaborazione con la Focsiv

Oggi la percentuale degli europei che non ha fiducia nel parlamento comunitario supera di 8 punti quella di coloro che invece si fidano. Solo qualche anno fa i suoi estimatori erano oltre il 30% in più dei suoi detrattori. Ancora più accentuata è la perdita di fiducia nei confronti della Commissione, del Consiglio e soprattutto della Banca centrale. Eppure a Bruxelles si decidono le sorti di mezzo miliardo di cittadini di 28 paesi. Scegliere una lista e individuare un candidato da votare, quindi, non possono essere atti stanchi e inconsapevoli.

Leggi Tutto

Nigeria, Boko Haram, il governo sapeva degli attacchi

Dopo aver raccolto nuove prove, Amnesty International ha rivelato che le autorità nigeriane erano state ripetutamente avvertite circa gli attacchi di Boko haram a Baga e Monguno, in cui morirono centinaia di persone, ma non presero misure adeguate per proteggere la popolazione civile.

Leggi Tutto

Siria: Save the children denuncia il collasso del sistema sanitario

Due ospedali su 3 sono distrutti, crollano le vaccinazioni, 80.000 bambini affetti da polio e leishmaniosi da 3.000 a 100.000 casi, solo 1 parto su 4 assistito: questi alcuni dati del rapporto internazionale pubblicato oggi da Save the Children da titolo: “Un prezzo inaccettabile: l’impatto di tre anni di guerra sulla salute dei bambini in Siria”.

Leggi Tutto

Global Voices

8 Marzo | Uganda, 19enne eletta al Parlamento

tizia uganda
Proscovia Alengot Oromait eletta lo scorso settembre al parlamento ugandese, è la più giovane eletta in Africa. La sua nomina fra…

Le inchieste di VPS

Dietro Kony 2012 la guerra alla Cina

africom2
Countdown per l’appuntamento del 20 aprile della campagna Stop Kony 2012 che mobilita la società civile mondiale per l’arresto del capo…

Voci dal sud

Mali, ripartire dal pastoralismo con Cisv

cisv agricoltura
Per lasciarsi alle spalle gli strascichi della guerra e la crisi alimentare, nel Paese saheliano occorre puntare al rilancio del settore…

Filo diretto con

Siria | La guerra di Nadia e Ahmad #2

ribelli-allenamento-siria-ugo-borga
Partiamo per la provincia a Sud di Idlib, sotto incessanti bombardamenti dell’aviazione di Damasco. A bordo del service sono tutti civili.…

Migrazioni

Cercavano la dignità, hanno trovato la morte Lampedusa, un anno dopo

Lampedusa, 3 ottobre 2013: si vedevano le prime luci dell’alba quando un barcone con 500 persone prese fuoco e naufragò a meno di un miglio…

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…