Logo
focsiv
Condividi

Zambia local meeting 4445573438Si terrà il 3 e 4 febbraio a Milano il corso ISPI dedicato al rapporto tra media, ICT e sviluppo, organizzato in collaborazione con Volontari per lo Sviluppo e  Ong 2.0 . Tre i filoni di analisi: il ruolo dei media nella democrazia a Nord e a Sud del mondo e l'utilizzo partecipativo di metodi e strumenti della comunicazione nei programmi di sviluppo.

 

Nella “società dell’informazione” in cui stiamo vivendo il tema dello sviluppo è fortemente influenzato dalla produzione, gestione, uso e accesso all'informazione e allo stesso tempo dalla rapida evoluzione delle nuove tecnologie e dal diverso accesso a queste da parte della popolazione.

 

Il corso intende fornire competenze utili per la comprensione e l’utilizzo di mezzi di comunicazione (tradizionali e nuovi) per la promozione dello sviluppo sia nei paesi del nord che nei paesi in cui si opera con programmi di cooperazione.

 

Partendo da un’analisi deimedia occidentali e di come questi possano condizionare positivamente o negativamente l’immagine e la realtà dei PVSverrano fornite indicazioni ed esempi concreti per un uso strategico e consapevole dei media al fine di favorire una maggiore sensibilizzazione, co-responsabilizzazione e impegno da parte della popolazione del Nord verso i problemi dei PVS, contribuendo a orientare, ad esempio, le politiche pubbliche e private di aiuto internazionale.

 

Considerando l’ampia e rapida diffusione di internet e dei telefoni cellulari in molti paesi in via di sviluppo, ampio spazio verrà dedicato all’uso dei media nei PVS e a come le nuove tecnologie possano rappresentare sia un sostegno - ma anche un freno - ai processi di sviluppo locale. Verranno forniti esempi su come l’uso improprio e oppressivo dei media da parte di un governo, di poteri forti locali o globali che agiscono sul locale, costituisca un freno per lo sviluppo locale.

 

Allo stesso tempo si analizzeranno casi concreti in cui media tradizionali, social media e le ICT (Information and Communication Technologies)possono favorire l’empowerment e la partecipazione ai processi democratici e di sviluppo.

 

Un’ultima parte verra’ dedicata alla riflessione che negli ultimi vent’anni le istituzioni internazionali specializzate in cooperazione internazionale e sviluppo hanno svolto sul tema dellaCommunication for Development (ComDev). Una metodologia che prevede la pianificazione e l’integrazione di varie forme di comunicazione nei programmi di cooperazione dalla loro concezione fino alla valutazione, favorendo l’efficacia delle azioni.

l corso è particolarmente indicato per gli operatori dello sviluppo che vogliano integrare i Media nei loro progetti a partire da una visione complessiva della problematica e anche per gli operatori dei Media che vogliano contribuire all'operato delle organizzazioni di aiuto allo sviluppo.

Per il programma dettagliato e per iscrizioni clicca qui

 

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…