Logo
focsiv
Condividi

Non sono è online ma è anche scaricabile gratuitamente. È la "Guida introduttiva all'uso delle ICT per lo sviluppo", il terzo ebook a cura di Ong 2.0. 

A Ong 2.0 crediamo che le nuove tecnologie della comunicazione e informazione (ITU) portino con sé un grande potenziale creativo e trasformativo, in grado di dare supporto concreto agli obiettivi di sviluppo: accorciano le distanze fisiche, semplificano e supportano lo scambio di esperienze e competenze per trovare nuove soluzioni ai problemi sui territori, favoriscono il protagonismo dei cittadini e aumentano la consapevolezza dei propri diritti.

Le stesse Nazioni Unite, tramite l’agenzia specializzata nelle nuove tecnologie (ITU), dicono che negli ultimi 15 anni le ICT hanno influenzato lo sviluppo globale con un impatto senza precedenti; l’ITU stima che nel 2015 si siano stipulati più di 7 miliardi di abbonamenti ai telefoni cellulari e che oggi 2 miliardi degli utenti di internet provengano dai cosiddetti Paesi in via di sviluppo (Pvs). Perché le ICT siano efficaci, però, bisogna conoscerle e imparare a usarle in modo corretto.

L’e-book "Guida introduttiva all’uso delle ICT per lo Sviluppo" nasce proprio dalla volontà di offrire agli attori italiani della cooperazione internazionale, alle associazioni, agli studenti una guida pratica all’uso delle ICT per lo sviluppo, tanto al Nord quando al Sud del mondo. "L'augurio - scrive nella prefazione Silvia Pochettino, founder e CEO di Ong 2.0 - è che questa guida, con i modelli innovativi che porta con sé, rappresenti uno strumento capace di ispirare i desk e i capi progetto dei diversi enti, così come i volontari e i ragazzi impegnati in attività sociali in Italia e nei Pvs ad appropriarsi delle infinite potenzialità delle ICT”.

L’e-book è stato realizzato nell’ambito del progetto “Ong 2.0. Cambiare il mondo con il web” (AID 10111), grazie al sostegno del Ministero Affari Esteri, dalla ONG CISV in ATS con le ONG ACCRI, ADP, CELIM, COPE, EsseGiElle, LVIA, OVCI.

Per scaricare gratuitamente l'ebook a cura di Ong, clicca qui: http://goo.gl/forms/gyljfwE57Q