Logo
focsiv
Condividi

Lunedì 1 dicembre alle ore 17,30 il documentario di Giordano Cossu, vincitore del Prix Italia 2014, sarà proiettato al Festival dei Popoli di Firenze

cossu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Venti anni dopo la tragedia del 1994, sei protagonisti del Genocidio del Ruanda cercano di ricostruirsi un futuro nello stesso villaggio: Osée ex-detenuto e assassino in serie nel 1994, uscito di prigione un anno fa ; Espérance, sopravvissuta che porta ancora le cicatrici del machete di Osée; Alphonsine, contadina Hutu accusata di saccheggio durante il Genocidio e che ha dovuto dividere i suoi campi con i rifugiati di ritorno; André, ex-soldato Tutsi dell’FPR nato in esilio che è rientrato in patria con la guerra; Jeanne, giovane sopravvisuta che non si è riconciliata con l’assassino della sua famiglia; e Bonaventure altro ex-detenuto che ha perso tutto mentre era in prigione e oggi si impegna in un’associazione di agricoltori. 

Lunedi 1 dicembre h 17:30

Institut français, Palazzo Lenzi - Piazza Ognissanti 2, Firenze

Guarda il trailer

Qui disponibile il programma del Festival