Logo
focsiv
Condividi

 

Si celebra oggi la giornata mondiale dell'alimentazione, istituita dalla FAO nel 1981; al centro dell'edizione di quest'anno l'agricoltura familiare, fondamentale nella lotta alla fame e alla malnutrizione: nove aziende su 10 sono a conduzione familiare e producono circa l'80% del cibo a livello mondiale.

 

alimentSi celebra oggi, 16 ottobre 2014, la giornata mondiale dell’alimentazione, istituita dalla FAO, Organizzazione  delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, nel 1981 con l’obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla fame e la malnutrizione nel mondo. Viene celebrata in più di 150 paesi e ogni anno viene scelto un particolare tema a cui si dedicano le attività.

L’Agricoltura familiare è il tema che la FAO ha scelto per l’edizione di quest’anno, con l’obiettivo di far emergere e valorizzare il ruolo portante e fondamentale dell’agricoltura familiare e dei piccoli agricoltori nella lotta alla fame e alla povertà, nella sicurezza alimentare e nella nutrizione, nella gestione dei mezzi di sussistenza e delle risorse naturali, nella tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile, soprattutto per quanto riguarda le zone rurali.

Nove aziende su dieci, tra le 570 milioni di aziende agricole presenti nel mondo, sono a conduzione familiare e producono circa l’80% del cibo a livello mondiale,"Esse sono cruciali per la soluzione del problema della fame", ha dichiarato José Graziano da Silva, Direttore Generale della FAO, nell'introduzione al nuovo rapporto FAO.

L’ONU ha proclamato il 2014 “Anno internazionale dell’agricoltura familiare” per segnalare come la comunità internazionale riconosca l’importanza degli agricoltori familiari nella sicurezza alimentare mondiale.

Molti sono gli eventi organizzati su tutto il territorio nazionale in occasione della giornata di oggi che culmineranno domenica 19 ottobre nella “Hunger run”, la maratona organizzata dalla FAO, a Roma, in collaborazione con Gruppo Sportivo Bancari Romani, Fondo Internazionale per lo sviluppo agricolo (IFAD), Programma Alimentare Mondiale, Bioversity International e FAO Staff Coop, insieme a numerosi sponsor e partner. L’evento sportivo è nato per sensibilizzare i cittadini alla fame nel mondo e devolve il ricavato delle iscrizioni dei partecipanti ai programmi di alimentazione scolastica delProgramma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite (WFP). Chi non potrà partecipare fisicamente alla maratona potrà farlo virtualmente sui social network, con un tweet usando l’hashtag #HungerRun,o un post su Facebook per dire: “ci sono anch’io!”.


- Guarda l’articolo di Eathink2015 dedicato alla giornata mondiale dell’alimentazione