Logo
focsiv
Condividi

 MG 6010Un concerto, un'ambulanza carica di farmaci, una casa per una famiglia dispersa nei campi profughi. Dopo aver visto con i propri occhi il dramma della Siria devastata dalla guerra, un gruppo di giornalisti torinesi si mobilita in prima persona. 

 

La voce intensa, calda ed emozionante di Didie Caria, cantante, musicista e attore, aprirà con la sua musica soul il concerto che si tiene il 5 giugno alle 21 al Teatro Gioiello in via Colombo 30 a Torino.  Subito dopo di lui saliranno sul palco una ventina di cantanti del Coro Going Gospel.  La serata è stata promossa  dalla onlus Ambulanza dal Cuore forte (ADCF) fondata dalla fotoreporter Andreja Restek alla quale hanno aderito un folto gruppo di giornaliste torinesi. L’anno scorso, durante il periodo del sequestro del giornalista Domenico Quirico, Andreja ha consegnato personalmente un’ambulanza carica di farmaci all’ospedale di Aleppo, più volte bombardato. I medicinali sono stati donati dai cittadini alle farmacie comunali per la consegna, mentre l’ambulanza è stata donata da MAS- CTH onlus. La situazione del paese, nel frattempo però,  è peggiorata:  più di tre anni di guerra hanno fatto sì che la Siria si trasformasse nel primo paese al mondo per numero di migranti forzati.

Secondo l’UNHCR sono 9 milioni i cittadini siriani costretti ad abbandonare le loro case per ammassarsi in altri luoghi all’interno e all’esterno del Paese e purtroppo  di questi oltre la metà, 5 milioni, sono bambini e adolescentiAndreja Restek con yosef abobaker. copia

Per questo l’ACDF ha organizzato questo concerto benefico. Tutto il ricavato sarà devoluto per sostenere una famiglia siriana di 11 persone costretta vivere in campi profughi diversi in Turchia al confine con la Siria. “Amir” (nome di fantasia), il capofamiglia,  è  un ingegnere di 26 anni che diventerà padre tra poco di Barak che manteneva i suoi parenti con la sua azienda tessile ora distrutta dai bombardamenti. Gli aiuti raccolti saranno direttamente portati a destinazione da Andreja Restek per sostenere l’affitto di un’abitazione dove riunire tutta la famiglia intorno al nuovo nato. I biglietti sono in vendita nei teatri Gioiello, Alfieri ed Erba (www.torinospettacoli.it). La manifestazione è patrocinata dall’Associazione Stampa Subalpina e dal Comune di Torino.