Logo
focsiv
Condividi

Come ogni anno il 16 ottobre ricorre la Giornata mondiale dell’Alimentazione, data scelta dalla Fao per commemorare la sua fondazione, avvenuta nel 1945. Quest’anno al centro del dibattito saranno i “sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione”.

medium 10210415796 1Il tema è stato scelto per evidenziare come i modelli di sviluppo non sostenibili siano una delle cause maggiori della mancanza di accesso alla quantità di cibo necessaria per una vita sana e attiva. In che modo? Degradando l’ambiente naturale, minacciando gli ecosistemi e la biodiversità di cui c’è bisogno per garantire all’umanità le provviste alimentari future.

A oggi sono ancora 842 milioni le persone che soffrono di malnutrizione cronica, secondo i dati dell’ultimo rapporto SOFI 2013 - Lo stato dell’insicurezza alimentare nel mondo -, pubblicato il primo ottobre dalle agenzie delle Nazioni Unite che si occupano di questioni alimentari (FAO, IFAD e PAM). Il miglioramento è dovuto alla ripresa della produttività agricola e, come indicato nel rapporto, è aumentato l’interesse degli investitori privati nel settore agricolo, così come il numero di investimenti pubblici.

Ma i sistemi alimentari sostenibili “incrementano il potere delle comunità agricole per aumentare il proprio reddito e rivendicare il controllo dei sistemi di produzione, compresa la trasformazione e la commercializzazione dei prodotti agricoli”, spiega Pietro Raitano in questo approfondimento sulle opportunità dell'agricoltura sostenibile. Un processo illustrato in questa infografica animata sull’agricoltura del futuro e su come possiamo promuoverla, a partire da piccoli gesti quotidiani:

 

Sostenibilità contro gli sprechi

Oltre a interventi in agricoltura e nel sistema alimentare, nella gestione delle risorse naturali, nell’istruzione e nella sanità pubblica, attenzione particolare dovrebbe essere data alla lotta contro lo spreco del cibo. Secondo il rapporto Waste Watcher 2013, che analizza le cause dello spreco anche in relazione a reddito e status sociale delle famiglie italiane, ogni anno gettiamo insieme al cibo 8,7 miliardi di euro, numeri che equivalgono allo 0,5% del pil e al 32% del gettito Imu del 2012. Oltre alla necessità di un intervento governativo, ad esempio con una legge che imponga ai supermarket di scontare la merce in scadenza, l'abitudine a contrastare lo spreco dovrebbe avvenire in ogni abitazione, come spiega questo video della campagna "Food we want":

 

 

Food People Festival

Nell’occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, le 32 organizzazioni riunite nel comitato Expo dei Popoli, costituito in corrispondenza di Expo 2015 per promuovere e sensibilizzare cittadini e istituzioni sui temi del diritto al cibo e della sovranità alimentare, hanno organizzato la prima edizione del Food People Festival, il 17 e il 18 ottobre a Milano. Due giorni di eventi intorno al cibo e ai temi della sovranità alimentare: il diritto dei popoli a un cibo salubre, culturalmente appropriato, prodotto attraverso metodi sostenibili ed ecologici. 

L'Expo dei Popoli è un'iniziativa nata accanto all'evento ufficiale di Expo2015 come opportunità di condividere "esperienze, progetti e strategie per nutrire il pianeta con tutti gli interlocutori che a livello globale accetteranno il confronto". Il 2015, anno stabilito dalle Nazioni Unite per il perseguimento degli Obiettivi del Millennio, per i fondatori del comitato dovrebbe rappresentare "il momento di verifica di un percorso che, mobilitando istituzioni e società civile mondiale, porti a definire obiettivi e strumenti per la vittoria sulla povertà e per la tutela dell’ambiente". 

Il percorso verso EXPO 2015 diventa dunque occasione di far circolare buone pratiche (caratterizzate da alta resa dei terreni, alta sostenibilità e garanzia di giustizia sociale nell’accesso al cibo) a livello locale e globale, anche attraverso iniziative come il Food People Festival.

Qui puoi scaricare il programma completo dell'evento. Qui il manifesto del comitato.

 

Altre iniziative delle ong italiane:

CISV- Siamo tutti nella stessa pentola

Lvia - Nutri la solidarietà

MLAL - Io non mangio da solo

 

photo credit: ramnath bhat via photopin cc