Logo
focsiv
Condividi


ong vacancyIl settore umanitario è generalmente immaginato come quello dove c’è posto solo per i volontari e invece non è così. Le Ong hanno bisogno di persone specializzate e qualificate. Ecco a voi una breve guida di siti e Ong nazionali ed internazionali, dove è possibile trovare le vacancy e inviare la propria candidatura.

Lavorare nella cooperazione sembra a volta un miraggio impossibile. È sicuramente difficile di questi tempi, ma non impossibile. E' anche importante sapere dove cercare.

A parte il fatto che anche ai volontari, da un certo grado di impiego in poi, sono richieste competenze via via più impegnative e viene riconosciuta una retribuzione comparabile a quella del settore privato; nel settore umanitario si trovano lavori per i quali sono necessarie qualifiche importanti e che si configurano come posizioni di responsabilità, trattate con i criteri del normale mercato del lavoro.
Le associazioni e le Ong (Organizzazioni Non Governative) che agiscono nel settore umanitario hanno bisogno di specialisti e di personale qualificato: ingegneri idraulici e agronomi, avvocati e dirigenti, logistici e commercialisti, ragionieri e geometri, medici e infermieri, psicologi ed educatori, specialisti nei vari campi dell’informatica; ma anche segretarie e muratori, falegnami e meccanici, ecc.



I principali requisiti richiesti sono: buona conoscenza della lingua inglese per poter operare all’estero, possibilmente conoscenza, anche minima, della lingua del Paese di destinazione, qualche anno di esperienza, capacità di trasmettere le proprie competenze.

Il processo di selezione si basa sull’analisi della candidatura, dei colloqui e della partecipazione a qualche iniziativa della Ong (per la selezione le spese sono a carico del candidato); se si viene accettati, si riceve una formazione specifica rispetto ai piani e alle peculiarità di ogni Ong (in questa fase le spese sono a carico delle Ong).
Se si viene assunti da Ong italiane le qualifiche ufficiali sono:
   •    volontario internazionale (contratto per più di due anni),
   •    volontario senior (successivo al contratto precedente),
   •    cooperante internazionale (contratto da 4 a 24 mesi).

Sempre più si presentano però forme diverse, flessibili o variabili a seconda dei progetti.
In partenza dall’Italia esiste anche la figura dell’esperto, che è nominato dal nostro Ministero degli Esteri.
Secondo il Paese di destinazione e la qualifica, il compenso può variare anche di molto; tutti, comunque, vengono assicurati e ricevono vitto e alloggio o un’indennità compensativa.
Informazioni utili si possono avere sul sito www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it del Ministero degli Esteri italiano, che presenta anche la lista delle Ong accreditate e offerte di lavoro in tutto il mondo.

Le offerte dei posti liberi si trovano spesso sui siti delle singole associazioni o Ong, a cui è utile inviare anche la propria candidatura spontanea; ma esistono pure altre possibilità:
  •    le inserzioni nella stampa, sia quella delle pagine specializzate dei quotidiani, sia quella dei periodici di settore;
  •    i normali canali di diffusione delle offerte di lavoro come i servizi EURES;
  •    i siti Internet specializzati
Oggi segnaliamo alcuni di questi ultimi e alcuni siti di Ong. Elenchiamo anche i siti di alcune organizzazioni dove è possibile trovare i riferimenti di associazioni e Ong da esplorare singolarmente secondo le proprie competenze e le proprie aspirazioni. Per esempio: un anestesista cercherà offerte sui siti di Ong mediche, un laureato in Giurisprudenza cercherà sui siti delle Ong che si occupano di diritti umani, un pompiere sui siti delle Ong che si occupano di emergenze, ecc., ma un webdesigner può risultare interessante per qualsiasi Ong.

Sulla base dell’esperienza invitiamo tutti a ad essere molto prudenti; prima di entusiasmarsi per un’idea, prima di versare denaro (che non dovrebbe mai essere chiesto), prima di partire per un luogo sconosciuto: tutti dovrebbero controllare la serietà dell’organizzazione con cui si impegnano.

Punti di riferimento sicuri sono le tre reti che raccolgono le associazioni e le Ong italiane:

www.focsiv.it  : riunisce gli organismi cristiani di servizio internazionale volontario presenti in Italia.
www.cipsi.it  : coordinamento di una cinquantina di ONG e associazioni di solidarietà internazionale.
www.cocis.it  : Coordinamento delle ONG per la Cooperazione Internazionale allo sviluppo.

Informazioni utili si possono avere sul sito www.cooperazioneallosviluppo.esteri.it del Ministero degli Esteri italiano, che presenta anche la lista delle ONG accreditate e offerte di lavoro in tutto il mondo.


Siti con offerte di lavoro e volontariato:

human rights


Altre ONG che cercano personale:

 http://careers.cfbt.com/ 
 http://plan-international.org/about-plan/jobs 
 http://sh.webhire.com/Public/736/ 
www.actioncontrelafaim.org/nous-rejoindre/partir-en-mission/postes-a-pourvoir/ 
www.amnesty.org/en/jobs 
www.cafod.org.uk/about-us/jobs 
www.habitatjobs.org/JobSearchResult.asp?req_cat_id=64 
www.nrc.no/?aid=9160702  
www.psi.org/jobs 
www.rescue.org/careers 
www.savethechildren.org/site/c.8rKLIXMGIpI4E/b.6226565/k.BA72/Careers.htm 
www.sheltercentre.org 
www.thebrooke.org 
www.wateraid.org 

 http://ngcareers.com/category/ngo-jobs
 http://www.acodev.be/jobs
 http://www.jobs4development.com/
 http://www.wango.org/ngojobs.aspx