Logo
focsiv
Condividi

tizia ugandaProscovia Alengot Oromait eletta lo scorso settembre al parlamento ugandese, è la più giovane eletta in Africa. La sua nomina fra congratulazioni e polemiche.

Si chiama Proscovia Alengot Oromait e a soli 19 anni è diventata la più giovane deputata di tutta l'Africa, dopo essere stata eletta con 11.059 voti nella Contea di Usuk, in Uganda. Andrà a sostituire il padre, deceduto all'inizio di quest'anno.

La Alengot era in corsa con il National Resistance Movement, guidato dal presidente Yoweri Museveni. La rosa di candidati al seggio era composta da: Charles Ojok Oleny che ha totalizzato 5.329 voti, Charles Okure del partito FDC (Forum for Democratic Change) con 2.725 voti e Cecilia Anyakoit dell’ UPC (Uganda Peoples Congress) in coda con 554 voti.

Molte persone si sono congratulate con lei, sebbene altre prevedano che non riuscirà a concludere il suo mandato in parlamento a causa dell'età e dell'inesperienza. Altre persone però credono che in Africa stia avvenendo un rinnovamento e che sia ora di liberarsi dai leader troppo vecchi e permettere che siano i più giovani a guidare il continente.

Le sfide più importanti con cui l'onorevole Alengot si dovrà misurare sono l'acqua pulita, l'elettricità e le strade malridotte. Da qui in avanti le speranze della popolazione di Usuk sono riposte nella 19enne deputata. Se tutto va bene, la giovane promessa sarà in grado di rappresentare il suo territorio e di svilupparlo.

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…