Logo
focsiv
Condividi

rep domenicanaIn Repubblica Dominicana nasce un progetto valorizzare il territorio e i suoi prodotti: la strada dello Zenzero.

La Strada dello Zenzero e’ un progetto inteso a promuovere lo sviluppo e la valorizzazione del territorio di Las Galeras (Provincia di Samaná – Repubblica Dominicana).

Si inserisce in forma naturale nel lavoro già portato avanti dal progetto Guariquén 1, spostando ancor più l’asse dello sviluppo turistico sostenibile dalle spiagge alle aree collinari interne e, conseguentemente, alle comunità rurali. La possibilità di un dialogo diretto con le comunità locali ha permesso di elaborare un turismo legato alle attività agricole presenti nella zona.

I beneficiari diretti dell’azione sono i produttori (120), le donne (80) e i giovani (95) delle comunità Manuel Chiquito, La Colmena, Los Tocones, La Sangría, El Rincón, Bochinche e Loma Atravesada.

Da 3 anni si sta producendo uno zenzero biologico con destino europeo , i 40 quintali di zenzero prodotti ed esportati annualmente hanno cambiato decisamente la qualita’ della vita dei produttori oltre ad inserirli nei circuiti di turismo sostenibile rurale .

La cooperativa nata dal progetto Guariquen (Coopaturg) sta elaborando nuovi modi di lavorazione dello zenzero; da circa un anno e’ nato il caffe allo zenzero, prodotto che si sta affacciando sul mercato nazionale ed internazionale: la miscela di un caffe scelto proveniente dalle alture di Santiago (nord del paese) si sposa felicemente con lo zenzero biologico di Las Galeras; la miscela veniva gia’ fatta dai contadini in modo artigianale, adesso si e’ definita la percentuale e viene tostata e macinata insieme.

Inoltre la cooperativa si sta concretizzando in un laboratorio di lavorazione dello zenzero; da alcuni mesi e’ in atto un progetto per la fabbricazione di caramelle allo zenzero destinate ad essere una nuova entrata per i produttori.

L’obiettivo specifico é stato la creazione della “Strada dello Zenzero” attraverso la valorizzazione della produzione agricola, della cultura legata allo zenzero e dei circuiti di turismo sostenibile nella zona.

Nelle zone di produzione sono state preparate alcune casette ‘’particular’’ pronte per accogliere turisti desiderosi di passare la quotidianita’ con i produttori di zenzero:sono casette spartane dove si puo’ pernottare adeguatamente vivendo a pieno la giornata dei campesinos .

La realizzazione della “Strada dello dello Zenzero” si inserisce in un’ottica di recupero delle tradizioni locali attraverso la creazione di alternative e stimoli culturali che valorizzano il territorio tanto nella sua componente produttiva e turistica, quanto in quella etnica e tradizionale. Concretamente si fa riferimento ad iniziative in favore delle fasce più sensibili e emarginate della popolazione, donne e giovani in particolare, che aumentano la loro importanza nel contesto comunitario e nella ricezione dei turisti acquisendo le conoscenze e le capacità per la realizzazione di prodotti artigianali e prodotti gastronomici a base di zenzero, quali elementi di fondamentale importanza nell’espressione della cultura e tradizione locale.

Al fine raggiungere gli obiettivi di progetto in ambito turistico-culturale sono stati fatti corsi su:

1) incontri su autostima

2) corsi di cucina e pasticceria con prodotti tipici a base di zenzero.

3) seminari su storia e cultura della provincia.

4) interscambi culturali e gastronomici fra donne

5) attività socio-culturali e laboratori nelle scuole.

6) corsi di formazione per guide turistiche

7) corsi di computer e contabilita’

Opera di tutto questo l’ Asociacion San Benedeto del Puerto che è una associazione di soci misti (dominicani –italiani )che da 15 anni si fa portavoce concreto di un turismo sostenibile nella zona de Las Galeras.

La collaborazione con Viaggi Solidali di TORINO si e’ concretizzata da 12 anni ed il popolo turistico che arriva si sente pienamente appagato nella propria ricerca di turismo sostenibile .

Le comunita’ locali sono coscienti del sostegno che ne viene da questa unione di intenti per la diffusione di un turismo intelligente , i benefici si fanno sentire sia dal lato economico che culturale e questo fa si che i molti giovani del luogo tendono sempre meno a lasciare le proprie terre in cerca di situazioni migliori ; da tempo i figli dei produttori seguono con interesse questi cambiamenti ed i loro sogni si abbinano sempre di piu’ alle nuove iniziative proposte nel territorio.

 

email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 sito: www.viaggisolidali.it

 

Newsletter

 

Corsi e webinar di Ong 2.0

Lavorare nella cooperazione internazionale, il nuovo percorso di formazione 2017

outdoor-1807522 1
Dal risk management nei Paesi a rischio, all’amministrazione di un progetto; dal Project Cycle management, all’approccio di genere fino alle…