Logo
focsiv
Condividi

Algeri 8Il turismo responsabile in Algeria: fra reti di donne impegnate nell’artigianato, la cosmopolita Algeri, festival musicali e musei archeologici.

Ancora poco nota in Italia nonché toccata quasi per nulla dal turismo di massa, l’Algeria e, in particolare, la zona settentrionale ed orientale di questo paese, offre luoghi naturali immersi nel verde, tradizioni tra le più antiche, risalenti perfino all’epoca romana, e culture anche molto diverse tra loro ma che qui trovano un punto di incontro: tutto ancora da scoprire. Per farlo basta unirsi a VIAGGI SOLIDALI e farsi condurre per mano in un viaggio di turismo responsabile, in quanto rivolto alla conoscenza di percorsi turistici e destinazioni ancora poco battute, anche dagli algerini stessi, ma che soprattutto ha come obiettivo principale quello di farvi vivere un’esperienza unica nel suo genere: in questo nuovo itinerario sarete, infatti, guidati da un abitante del posto, ormai da tempo impegnato nel settore turistico con la sua piccola agenzia dal nome altisonante, NOUVELLES TERRES, una vera e propria guida esperta, Rachid, e da una studiosa ed appassionata di lingua e cultura araba e berbera ma anche di islam ed in generale della storia affascinante che caratterizza questo paese, Paola.

Con loro avrete modo di conoscere un’altra faccia dell’Algeria, quella di tutti i giorni, attraverso la visita ai luoghi più frequentati dalla gente comune del posto, ma anche agli atelier di artigiani ed artisti più o meno noti a livello nazionale e internazionale, da sempre impegnati nella conservazione del patrimonio culturale e delle tradizioni tipiche algerine, per riscoprire insieme a loro gli antichi mestieri di questo paese.

Il turismo in Algeria, inoltre, diventa così un’opportunità unica ed importante di conoscenza e confronto con realtà associative come FEMMES EN COMMUNICATION e il progetto RES’ART, una rete di donne algerine artigiane impegnate nella salvaguardia delle più antiche tradizioni artigianali del paese, ma anche nella creazione di un’arte nuova, misto di tradizione e modernità.

Non mancheranno tappe alle destinazioni classiche del paese a partire da Algeri, città cosmopolita, la “bianca”, la meravigliosa, passando per Tipaza, patrimonio mondiale dell’umanità dal 1982, fino ad arrivare ai musei archeologici di Sétif e Djemila, dove ogni anno si tengono due dei principali festivals musicali estivi. Per concludere il nostro tour, Rachid e Paola vi accompagneranno alla scoperta delle città diTimgadTiddisCostantina e Guelma, tra resti romani, ponti dall’altezza vertiginosa e terme purificatrici.

Questi viaggi sono promossi in collaborazione con NOUVELLES TERRES VOYAGES di Algeri e l’Associazione di volontariato italo-algerina JAWHARA (www.jawhara.ideasolidale.org)http://www.jawhara.ideasolidale.org/di Torino, realtà che opera nel campo della promozione culturale, dell’istruzione e dell’educazione permanente al fine di abbattere i “muri” del pregiudizio e dell’ignoranza e di costruire insieme “ponti” che uniscano nativi e migranti, a cui è devoluta la quota solidale dei viaggi in Algeria.

Per informazioni: www.viaggisolidali.it

Algeria – Algeri e Numidia: l’Algeria romana tra arte, storia, archeologia e impegno sociale (link a http://www.viaggisolidali.it/itinerario.php?idItn=307&tip=) – 8 gg

Date di partenza: 27/03; 26/04; 06/07: 27/07

Tariffa: da 1315 euro + volo aereo