Logo
focsiv
Condividi

libya crisis È vero che incrociando le fonti online si può mappare in tempo reale una crisi umanitaria, monitorare i processi elettorali, fermare un’epidemia o sostenere lo sviluppo delle comunità più povere? Le ICT (Information and Comunication Tecnologies) sono sempre più utilizzate nei progetti di cooperazione internazionale, dai programmi sanitari alle emergenze, fino al sostegno della società civile. Ma come funzionano? Che vantaggi offrono? Partecipa al nuovo webinar gratuito giovedì 9 febbraio alle ore 18.

“Ormai è chiaro che le ICT hanno un ruolo chiave per combattere la povertà, l'analfabetismo e le malattie, nella protezione dell’ambiente e nel garantire l'empowerment di donne e ragazze in tutto il mondo” affermava già nel 2010 il Segretario Generale dell'Onu Ban Ki Moon. Per capire meglio il loro utilizzo e scoprire straordinari esempi di applicazione delle ICT nel sud del mondo VpS vi invita a partecipare al primo webinar gratuito, in diretta online da Nairobi, con Anahi Ayala Iacucci, specialista di Crowdsourcing e sistemi d'informazione per la Banca Mondiale.

La lingua di lavoro del webinar sarà l'italiano.

Attenzione: la partecipazione al webinar è gratuita, i posti sono limitati!

Quando:

Giovedì 9 febbraio ore 18

Dove:

La conferenza (webinar) sarà tenuta online attraverso la piattaforma GoToWebinar compatibile con i sistemi operativi di PC e MAC (non con LINUX purtroppo).

Come iscriversi:

Per prenotare il vostro posto basta lasciare i propri dati a questo link --> iscrizioni

anahi-ayala-iacucci2

Chi è Anahi Ayala Iacucci:

Anahi Ayala Iacucci è consulente per l'innovazione multimediale per Internews Network nella regione Africa, responsabile per tutto cio' che concerne l'applicazione di nuove tecnologie negli uffici della ONG in Repubblica Centrafricana, Chad, Costa d'Avorio, Repubblica Democratica del Congo, Etiopia, Kenya, Mali, Nigeria e Repubblica del Sud Sudan. Possiede un Master presso Colombia University - Scuola di Affari internazionali e pubblici -, una laurea in Scienzi Internazionali e Diplomatiche presso l'Università di Bologna e una laurea specialistica in Diritti Umani presso l'Università di Padova. Anahi ha lavorato per diverse ONG ed organizzazioni internazionali come consulente per l'uso di ICT4D, nuove tecnologie e sistemi di mappatura interattiva: tra queste, l'Agenzia delle Nazioni Unite per l'Assistenza Umanitaria in Iraq, l'ONG Alliance Guinea, Freedom House in Egitto, la Banca Mondialein Zambia, ed Ushahidi Inc. in Cina. Anahi è attualmente Specialista per Crowdsourcing e sistemi d' informazione per la Banca Mondiale e Consulente specializzata in SMS e tecnologia mobile per il Popular Engagement Policy Lab in Pakistan. Anahi è anche co-autrice di numerosi articoli e pubblicazioni su PLoS Medicine e Bollettino ACSM su sistemi di mappatura delle crisi umanitarie e risposta a catastrofi umanitarie, crowdsourcing applicato ai problemi di salute publica e il ruolo dei Social Network e citizen journalism.

Twitter: anahi_ayala
Bloghttp://crisismapper.wordpress.com

Cosa si intende per ICT4D? Per Tecnologie dell'informazione e della comunicazione per lo Sviluppo (ICT4D) si intende l'insieme dei metodi e delle tecnologie che realizzano sistemi di trasmissione, ricezione ed elaborazione di informazioni (tecnologie digitali comprese) usati in programmi di sviluppo, assistenza umanitaria ed emergenza. L'uso della tecnologia nella gestione e nel trattamento delle informazioni ha assunto crescente importanza strategica per le organizzazioni non governative cosi' come per le organizazzioni internazionali come le Nazioni Unite nelgi ultimi anni.

Ti può interessare:

Tablet low-cost per i Pvs?

Un Facebook per i rifugiati

Africa, telefonia mobile contro il digital divide